DANILO PAURA

"Come l'arte anche la moda non pone fine al suo spazio creativo: le possibilità sono infinite, basta non avere paura di esplorarle".
Spirito competitivo, anima libera, mente versatile e mani sporche. Danilo Paura, nato in un paesino del cosentino nel 1979, ha trovato la sua strada a Riccione durante il periodo del clubbing. Grazie al suo lavoro di buyer in un minuscolo spazio commerciale, è stato uno dei primi ad assorbire e trasmettere la passione per le sneakers e la street culture in Italia, facendo crescere una community. È sempre stato un bambino curioso, in continua esplorazione: i capi non sono solo un prodotto, condividono un messaggio, rappresentano una personalità e sono il risultato di una combinazione di processi creativi. Oggi è il direttore creativo del suo marchio omonimo PAURA di Danilo Paura, trascorrendo le sue giornate a scavare negli archivi dei tessuti dei fornitori, nelle vecchie botteghe e nel simbolismo tradizionale. Giacche oversize, completi gessati e maglieria colorata sono i protagonisti assoluti della collezione che richiama la moda dello streetwear abbinandola ad un'eleganza retrò. Il mix perfetto per le nuove generazioni che, libere da antiche regole di stile, vestono indipendentemente dalle situazioni nella maniera a loro più gradita. Il taglio over e i pattern dei capi conquistano il cuore dei seguaci del brand, che come sempre si approccia all'estetica contemporanea traendo spunto da un continuo dialogo tra presente, passato e futuro. Giacche e streetwear sartoriale. Il modo in cui lavorano sul prodotto, la manifattura, la ricerca dei tessuti, la passione, la dedizione e l’amore per questo lavoro: sono le caratteristiche fondamentali per dare ai capi un’anima. Lo stile è una semplice conseguenza. Dalle T-shirt e felpe nascondono provocazioni, messaggi irriverenti e richiami all’arte di strada. T-shirt tie dye dallo stile casua con scollatura a girocollo oversize; felpe unisèx. Capi dall'anima ribelle e romantica, un guardaroba caotico e misto.
×